Le Guardie WWF


Guardie Particolari Giurate con decreto del Prefetto e/ o della Provincia, le Guardie Volontarie del WWF operano in materia di vigilanza sull'esercizio venatorio, sulla tutela dell'ambiente e della fauna e sulla salvaguardia delle produzioni agricole; nell'esercizio delle loro funzioni sono Pubblici Ufficiali e, limitatamente alle rispettive competenze, svolgono funzioni di Polizia Giudiziaria in stretta collaborazione con l'Autorità Giudiziaria.


Organizzazione
Le Guardie WWF operano con ordine di servizio approvato dal Questore di ogni singola provincia e sulla base di uno specifico Regolamento nazionale. Sono organizzate in 49 Nuclei provinciali e presenti in 14 Regioni; l’attività fa riferimento al Coordinamento nazionale Guardie Giurate WWF Italia con sede presso il WWF Italia a Roma.


Ambito di attività delle Guardie WWF
Settore primario è quello della vigilanza e della prevenzione, ma altrettanto importante è l'opera di informazione che le Guardie offrono al cittadino sulle normative riguardanti il rispetto dell'ambiente; nel corso di periodiche uscite sul territorio o di interventi mirati in seguito a segnalazione, eseguiamo controlli ed accertamenti, spesso in stretta collaborazione e a supporto delle Forze dell'Ordine; perseguiamo i reati a danno dell'ambiente che vanno dall'uccisione di animali protetti all'esercizio abusivo della caccia, dagli abusi edilizi, ai casi di inquinamento e in generale ai reati ambientali.


Per gli illeciti legati all'attività venatoria e ittica, interveniamo direttamente redigendo processi verbali, comminando sanzioni, sequestrando mezzi illeciti, come previsto dalle normative vigenti. Nel più vasto campo dei reati penali eseguiamo segnalazioni e denunce, procediamo al sequestro di corpi di reato, in seguito alle quali si mettono in moto gli interventi delle autorità preposte e l'eventuale procedimento giudiziario.
Un’attività molto diretta e concreta, quindi, che non manca di un carattere un po’ avventuroso: lunghe camminate nei boschi, appostamenti per scovare bracconieri e cacciatori poco attenti al rispetto delle regole, ore ed ore nei luoghi dove troppo spesso la poca attenzione e sorveglianza hanno trasformato un bosco in una distesa di cenere o un torrente in fogna a cielo aperto.



Come diventare Guardia WWF?
Le guardie giurate del WWF sono volontarie, senza alcuna remunerazione e quindi possono dedicare all’attività di vigilanza solo il proprio tempo libero.

Può diventare Guardia WWF il socio iscritto, maggiorenne, senza precedenti penali, che partecipi alle attività delle proprie sezioni locali. Dopo almeno un anno di attivismo e dopo aver frequentato gli specifici corsi – organizzati dalle amministrazioni locali o dalla stessa associazione – e superato il relativo esame, l’aspirante Guardia WWF potrà essere presentato al Coordinamento nazionale per l’invio delle pratiche di nomina al Prefetto o al Presidente della Provincia. 

Scarica qui il Dossier "Guardie WWF"



Per maggiori informazioni scrivere a:
Vigilanza WWF 

c/o Centro Servizi per il Volontariato (C.S.V.) 
Via Ortona, snc – 66034 Lanciano
guardie.wwf.ch@inwind.it