venerdì 7 marzo 2008

Il WWF diffida il Comune di Ortona


foto di Sebastiano Pitruzzello

COMUNICATO STAMPA DEL 5 MARZO 2008

Centro Oli ad Ortona (CH): il WWF diffida il Comune di Ortona
A seguito del voto di ieri del Consiglio Regionale, l’Associazione scrive al Comune per assicurarsi che non vengano rilasciate le autorizzazioni

Il WWF Abruzzo, dando seguito a quanto previsto dalla norma approvata ieri dal Consiglio Regionale della Regione Abruzzo sulla tutela della Costa Teatina, ha inviato oggi una diffida al Comune di Ortona (Ch) invitando l’Amministrazione a sospendere il rilascio di qualsivoglia autorizzazione finalizzata alla realizzazione dell'impianto cosiddetto “Centro Oli”.

La nota, che si allega, invita il Comune ad applicare la nuova norma che ha previsto, per i terreni interessati dal regime dell'articolo 68 della L.R. 18/83 nei comuni di Ortona, San Vito Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto, Francavilla al Mare e San Salvo la sospensione del rilascio di ogni permesso a costruire per l'implementazione delle industrie insalubri di prima classe sino al 31/12/2008 nonchè l'obbligo per gli stessi della Valutazione di Impatto Sanitario.

Dichiara Dante Caserta, Presidente del WWF Abruzzo “Il WWF giudica la Legge approvata dal Consiglio Regionale come una prima vittoria del movimento che vuole tutelare la salute dei cittadini e che vuole salvaguardare un territorio che dal turismo e dall’agricoltura trae un grandissimo beneficio. La mobilitazione deve, però, continuare, e la prima occasione sarà la manifestazione “EmergenzAmbiente Abruzzo” prevista a Pescara il prossimo Sabato 15 marzo a cui invitiamo tutti a partecipare”.









Spett.le
Sindaco p.t.
Comune di Ortona

Dirigente p.t.
Terzo Settore Assetto del Territorio
Dirigente p.t.
Settore Edilizia
OGGETTO: CENTRO OLII

Il sottoscritto in qualità di Presidente p.t. dell'Associazione Ambientalista W.W.F. ONG ONLUS Abruzzo, con sede in Pescara alla Via G. d'Annunzio
PREMESSO CHE

• in data 4.3.2008 la Regione Abruzzo ha approvato la legge regionale a tutela della Costa Teatina;

• la norma ha previsto, per i terreni interessati dal regime dell'articolo 68 della L.R. 18/83 nei comuni di Ortona, San Vito Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto, Francavilla al Mare e San Salvo la sospensione del rilascio di ogni permesso a costruire per l'implementazione delle industrie insalubri di prima classe sino al 31/12/2008 nonchè l'obbligo per gli stessi della Valutazione di Impatto Sanitario;

• le suddette norme riguardano anche il progetto per la realizzazione del Centro Oil da parte dell'ENI S.p.A. nel Comune di Ortona.
Tutto quanto sopra premesso il sottoscritto, nella sua qualità di Presidente p.t. dell'Associazione Ambientalista WWF Abruzzo
diffida
il Comune di Ortona a sospendere il rilascio di qualsivoglia autorizzazione finalizzata alla realizzazione dell'impianto cosiddetto “Centro Oli”.
Distinti saluti

Dr. Dante Caserta
Presidente WWF Abruzzo

2 commenti:

Melina2811 ha detto...

Avendo mio marito originario della provincia di Chieti non posso non passare a salutare i blog dei suoi corregionali. Maria

davide ha detto...

un bravi a tutti del wwf....