mercoledì 11 settembre 2013

Fosso Cintioni operazione pulizia


Domenica 8 settembre l’Associazione WWF Zona Frentana e Costa Teatina si è presa cura, liberandolo dai rifiuti, di un angolo della nostra incantevole Costa: la spiaggia ortonese di acciottolato del fosso Cintioni, tra il trabocco “La Mucchiola” e il ruscello omonimo.

Tantissimi gli oggetti rinvenuti: soprattutto bottiglie di plastica e di vetro, queste ultime per la maggior parte rotte ed ovviamente pericolose per i bagnanti.

Tra le curiosità: rimossi il parafango di un’auto, un ombrellone, una serratura e resti di bivacchi.

Qualcuno, senz’altro animato da buone intenzioni, aveva già ammassato rifiuti, incendiandoli poi in falò improvvisati … col solo risultato di imbrattare i ciottoli di cenere e trasformare l’inquinamento da solido a gassoso! 

In alcuni angoli l’immondizia non è stata rimossa perchè sarebbero stati necessari mezzi più potenti che non la semplice manovalanza di sei volontari.

Ci conforta il fatto che l’opera di ripulitura delle nostre coste e delle foci dei fiumi sia diventata un’attività consueta, strada per una sensibilizzazione che sta pian piano facendo i suoi timidi passi.

Lilli & Ilaria

1 commento:

Lilli ha detto...

Un esempio da seguire, ognuno nel suo piccolo!